Dispensa#2 : Il pesce comincia a puzzare dalla testa

Manifestazione 02

Il pesce comincia a puzzare dalla testa

C’è un gran fetore in giro. Smells to heaven. Disfatta finanziaria, scandali di corruzione, leggi di stabilità, bilanci C02, debiti, capitale globalizzato, sfruttamento del sud da parte del nord e dell’est da parte dell’ovest. Non c’è posto per la presunzione d’innocenza. Per niente e per nessuno.

Normalmente pensiamo le cose con un inizio e una fine, un sopra e un sotto, un avanti e un dietro. Ma non tutte queste coordinate hanno lo stesso valore. Perché? Il sopra è più trascendente del sotto; il sotto è più oscuro del sopra. L’inizio è più fresco della fine, la fine è più crudele dell’inizio. Il davanti è più accessibile del dietro, il dietro è più vizioso del davanti. Il super-io sta sopra l’io, l’io sopra l’Es. Il modello scandinavo è sopra, la mal ridotta Grecia sotto. Mentre noi al nord lavoriamo duro, al sud oziano … Da dove ricevono la forza questi vettori e queste verticali? Da dove viene questo zelo per l’ordine e la gerarchia? Da dove viene questa preferenza per l’inizio, per il sopra e per il fronte?

“Il pesce comincia a puzzare dalla testa.” Un proverbio che già era in uso nell’Agora attica. Ha molti secoli sulla groppa. Ha detto la verità per secoli. La verità? Si, un proverbio dice la verità perché si accorda con la maggioranza, perché cementa il sentimento maggioritario, perché sta nel mezzo del popolo; in breve, perché tutela il senso comune. Sembra quasi impossibile dunque, visto che concepiamo la filosofia come l’avvocatessa della minorità, filosofare con la virtù intrinseca di un proverbio. Ma è appunto quello che vogliamo provare qui: consegnarci ai proverbi, cimentarsi con loro e smascherare la loro ideologia. Perché i proverbi sembrano costituire i bastioni inespugnabili del linguaggio e della lingua, perché sono l’alloggio del buon senso e perché non si decostruiscono da soli. Dobbiamo mettere il pesce sul dorso – o collocarlo sulle pinne.

E porci la nauseabonda domanda: Lo Spirito (greco pneuma) è solo il medium del fetore – o può  lui stesso cominciare a puzzare?

Advertisements

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s